L'idea del blog a due voci e quattro mani è nata quasi per caso un pomeriggio di metà aprile, quando, parlando del più e del meno su Whatsapp, ci siamo dette: «perché non ci lanciamo insieme in questo progetto? Non abbiamo  molto tempo a disposizione, ma abbiamo entusiasmo e idee a volontà! Perché non partiamo da quelle?»

Le nostre bambine erano nate da pochi mesi e avviare il progetto non è stato affatto semplice, vista la carenza di sonno e di tempo libero.

 

Ma ci abbiamo creduto fin dall'inizio e così, eccoci qua, con DUE MAMME E UN BLOG - il blog di Paola e Serena (due mamme che cercano di cavarsela).

L'idea di fondo è quella di creare uno spazio virtuale attraverso il quale informare, confrontarci e, soprattutto, condividere. 

Entrambe, infatti, crediamo fermamente nel potere della condivisione: siamo convinte, infatti, che conoscere le storie e le emozioni altrui possa essere d'aiuto per sentirsi meno sole, meno sbagliate, meno spaventate e meno incapaci - visto che noi mamme, di solitudine, paura e senso di inadeguatezza, ne sappiamo qualcosa!

 

 

 

 

 

Le sezioni del blog riflettono questa triplice finalità - INFORMAZIONE, CONFRONTO e CONDIVISIONE:

 





Ci sono, poi, due sezioni che un po' esulano dalla tematica della maternità in senso stretto: La stanza di Paola e La stanza di Serena.

Prendendo in prestito il titolo di una bellissima opera di Virginia Woolf, in queste stanze raccontiamo e scriviamo di noi come donne ancor prima che mamme: delle nostre passioni, dei nostri interessi, delle nostre esperienze di vita prima e oltre i figli.

Raccontiamo di Paola e Serena, insomma, senza alcuna apposizione.

 

Paola


Serena

Sono Serena, sono nata nel 1985 a Viareggio.

 

Oggi vivo a Lido di Camaiore, ma la mia casa è sul molo. Corro a rifugiarmi lì quando ne ho bisogno e, fino a pochi mesi fa, vi trovavo tutto quello di cui avevo bisogno: uno scoglio su cui sedere, l’infinito azzurro da guardare nel mare e nel cielo, i monti con la loro rassicurante presenza. E poi la moleskine e una penna. Fino a pochi mesi fa c’era già tutto, ora mancherebbe Chiara.

 

Sono diventata madre di Chiara il giorno di San Valentino del 2019, ma il nostro legame è nato prima del test di gravidanza, anche di quel falso negativo: sapevo che c’era, la sentivo, la sentivo mia e mi sentivo sua.

 

La scrittura mi ha salvato una volta, Chiara la seconda.

 

SCRIVICI

duemammeunblog@gmail.com


SEGUICI SUI SOCIAL PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI E LE NOVITA'