· 

Lettere a mia figlia/1

Lido di Camaiore, mercoledì 13.11.2019

 

Ho avuto un pensiero strano, stasera, mentre al seno scivolavi nel sonno. Come se ogni tanto, poi, mancasse il tempo per dire le cose che davvero contano. Lasciamo parlare il silenzio, come quando siamo abbracciate. Altre volte, Amore, pronunciamo parole che non dovremmo o che non vorremmo. Invece restano in fondo alla gola tante cose da dire che non troviamo modo e tempo di pronunciare. Io non voglio perdere quelle parole belle, voglio lasciarle a te, alla bambina, alla ragazza, alla donna che diventerai.

 

Qualcosa che ti ricordi la mamma e quel legame così forte e speciale, fatto di canzoncine e di silenzi, carezze e respiri.

 

Così, mentre adesso dormi, ecco a spiegarti perché queste righe. Forse un giorno le leggeremo insieme. Forse no. Eppure tu saprai che la mamma ti ha sempre amata.

 

Ti voglio bene,

mamma

Serena B.


Potrebbero interessarti anche:

- Lettera a mia figlia: https://www.duemammeunblog.com/2019/06/26/lettera-a-mia-figlia/

- Le mani di mia figlia: https://www.duemammeunblog.com/2019/09/25/le-mani-di-mia-figlia/

Scrivi commento

Commenti: 0

 

SCRIVICI

duemammeunblog@gmail.com


SEGUICI SUI SOCIAL PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI E LE NOVITA'